Browsing "Senza categoria"
Apr 14, 2014 - Senza categoria    No Comments

Il tè prima di andare a letto, può disturbare il sonno?

teira

Come il caffè anche il tè può perturbare il sonno, bisogna però dire che la sensibilità è soggettiva, dipende da persona e persona. Se l’azione della caffeina è più immediata e veloce per quanta riguarda il tè, si diffonde nell’organismo con maggiore lentezza, dalle ricerche sembra che ad avere questa caratteristica sia più il tè nero che il tè verde.

Quindi un ottimo consiglio è quello se sensibili d’evitare il tè nella seconda parte del tardo pomeriggio o della sera, per una bevanda calda è consigliabile una camomilla.

Dic 18, 2012 - Senza categoria    No Comments

Farmaci per il raffeddore e malattie cardiovascolari

Da qualche giorno le temperature sono scese, primi freddi sono anche portatori dei primi malanni di stagione, il più comune è il raffreddore, causato da rhinovirus che coinvolge il naso e la gola, un malanno più che altro fastidioso, spesso mi sento dire, sono uscito fuori con i capelli bagnati c’era freddo e mi sono preso un bel raffreddore, invece il 99 % dei rhinovirus si prendono in posti al chiuso al caldo e in luoghi affollati. Di raffreddore si guarisce nel giro di una settimana massimo due e non necessita di farmaci.
 
In questi giorni si è diffusa la notizia che alcuni prodotti contro il raffreddore, tra cui farmaci da banco che si possono acquistare senza prescrizione medica, possono causare problemi di salute.
In realtà non è nuova questa notizia tanto che alcuni di questi farmaci sono sotto osservazione di diverso tempo e nel foglietto d’informazione allegato in molti casi nelle controindicazioni viene indicato che non sono consigliati a persone con problemi cardiovascolari, solo che spesso non vengono letti da tutti i consumatori.
 
A destare discussione è la Pseudoefedrina e la sue proprietà di vasocostrittore che potrebbe innescare a coloro che sono a rischio malattie cardiovascolari episodi d’ipertensione, ictus, convulsioni, un incidente vascolare cerebrale (AVC) (In particolare la notizia si concetrava sui farmaci per via orale). I Farmaci che contengono Pseudoefedrina facilitano la decongestione nasale e alleviano alcuni sintomi del raffreddore.
 
Dal momento che sono farmaci da banco possono fare pubblicità sulle riviste e nei spot in televisione, molti professionisti della salute consigliano di prestare attenzione alle controindicazioni di non superare la dose massima giornaliera, di non superare la durata massima del trattamento, ricordarsi che sono farmaci controindicati nei bambini con meno di  12/14 anni.
 
Questi farmaci non guariscono dal raffreddore, ma hanno la sola funzione di antisettico  e antidecongestionante.

continua



Giu 6, 2012 - Senza categoria    No Comments

Io soffro di Ritenzione Idrica, quali alimenti devo evitare quest’ estate?

La ritenzione idrica ha cause multifattoriali ma due sono i fattori principali:

1) Cattiva circolazione sanguigna

2) Un consumo eccessivo di sale

Per migliorare la circolazione sanguigna la cosa migliore è muoversi e fare attività fisica, siamo nel periodo  della bella stagione, diventa più semplice fare delle lunghe passeggiate, andare in bicicletta, nuotare in acqua sia in mare che in piscina. Tuttavia si può iniziare già in inverno camminando a piedi senza prendere i mezzi pubblici per spostarsi in città oppure fare le scale invece di prendere l’ascensore.

Nel periodo estivo si moltiplicano anche le occasioni di svago e di socialità, merende, pic nic, aperitivi, party, cene all’aperto, sono occasioni dove si moltiplica l’offerta e il consumo di prodotti ricchi di sale.

Cosa scegliere? Evitare il consumo di salumi, tutti i tipi di salumi e formaggi, ketchup, maionese, mostarda, salsa tonnata, patè di olive, salse di soia, patatine fritte, patatine light, sottaceti, pizze e pizzette ricche di ingredienti, biscotti salati, frutta secca salata.

Evitare la strategia “provo un po’ di tutto cosi non mi fa male” ma un po’ di salumi un po’ di formaggio, un po’ di pistacchi salati, alla fine si rischia di assumere più alimenti con sale di quanto ci si possa aspettare.

Spesso vedo nelle feste un offerta interessante di verdure a pinzimonio, ma anche frutta proposta sia come antipasto che alla fine del pasto, proposte pensate per chi deve perdere peso ma utili anche in caso di ritenzione idrica.

Portate particolare attenzione anche alle bevande: evitare i succhi di verdure come pomodoro o carote, le bibite gassate, gli alcolici, ottima scelta sono i centrifugati di frutta e verdura fresca.

Consiglio a costo zero per la ritenzione idrica: recuperate l’acqua di cottura senza sale dei legumi o delle verdure, fatela raffreddare e conservatela in frigorifero, durante il giorno bevetene qualche bicchiere. Dopo qualche giorno potrete sorprendervi di vedere la vostra circolazione saguigna migliorata, una diminuzione della ritenzione idrica e in alcuni casi anche la perdita di peso.

Post correlati: Alimentazione e cellulite, come ridurre il consumo di sale, 1 grammo di sale dove posso trovarlo.

Interessante: alimentazione in equilibrio quanto sale mangi senza saperlo

 

Ago 3, 2010 - Senza categoria    No Comments

Stipsi durante le vacanze: come correggere la vostra dieta

 

Una buona salute richiede un transito intestinale positivo, ma in vacanza, il cambiamento dello stile di vita può causare problemi di costipazione o di stipsi, cosa fare?  

 

 A) Aggiungere fibra nella vostra alimentazione

Mentre molti sanno che devono aumentare il contenuto in fibra della dieta, nessuno sa veramente come o perché.

Le fibre dietetiche sono interessanti perché sono componenti non digeribili, rimangono nel colon e aggiungono acqua alle feci. Cosi aiutano ad avere feci mene dure e facilitano il transito intestinale. Un contenuto di almeno 15 grammi al giorno di fibra, è un buon obiettivo se per voi non è sufficiente aumentare il loro consumo di frutta e verdura.

Le fibre sono per lo più da parte di semola di grano, in alcuni prodotti sono aggiunti appositivamente fortificati come Allbran Kellog’s oppure naturalmente come le Wasa. Attenzione deve essere graduale l’arrichimento di fibra e non superare i 15 grammi giorno altriment si rischia che l’intestino si infiammi e che di gonfia, quindi aumentare il contenuto di fibra poco per volta al giorno.

Naturalmente, l’idratazione delle feci dipende anche dalla quantità di acqua che viene assorbita. Un litro e mezzo al giorno rimane un traguardo minimo melgio almeno due litri di acqua al giorno.

 

B) Gli alimenti ricchi di fibre

Verdura

Prugne, fichi, mele

pane di frumento

Alimenti con cereali fortificati con crusca di frumento

Zuppe fredde gazpacho

Centrifugati di verdura

Frutta fresca

 

 C) Attenzione a cosa si mangia in vacanza

In vacanza in hotel o al di fuori, è difficile chiedere il pane di crusca o del pane integrale, invece di dolci per la colazione o dei centrifugati alle frutta o verdura al posto dei cocktail  

Non preoccupatevi se qualche pranzo o la cena non forniscono abbastanza verdura. Fatevi però un promemoria per compensare mangiando più verdura verde e più frutta per il pasto successivo ricordate sempre le 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.

Ricordate basta poco, tenete a portata di mano degli alimenti ricchi di fibre: un pacchetto di biscotti, un sacchetto di prugne o marmellata di prugna secca …

Pensate anche ai metodi dolci: omeopatia ma sopratutto al movimento fisico