Le bacche d’aronia riducono il rischio di malattia cardiovascolare?

Le bacche d’ Aronia sono ricche di antociani (antiossidanti) della famiglia dei Flavonoidi, Vitamina C e Vitamina K,  possono aiutare a ridurre il rischio di malattia cardiovascolare nei pazienti con sindrome metabolica, cioè una situazione clinica ad alto rischio cardiovascolare per situazioni o patologie pregresse che colpisce spesso persone in età avanzata, un gruppo con elevato tasso di mortalità.

Dopo il mirtillo, cranberry, ribes rosso, ribes nero e la bacca di acai è la volta delle bacche d’aronia è stato   pubblicato uno studio sulla rivista European Journal of Nutrition, il consumo della bacche d’aronia favorirebbe la circolazione sanguigna e aiuta a ridurre  i livelli di lipidi nel sangue.

I ricercatori Sikora J e c. dell’Università di Medicina di Lodz, in Polonia, in un gruppo di 52 persone di cui 38 con sindrome metabolica, hanno volutato l’effetto di bacche Aronia sulle analisi del sangue del livelli di colesterolo, trigliceridi. I partecipanti con sindrome metabolica hanno ricevuto 300 mg di estratto di bacche in 2 mesi.

Risultati: 2 mesi di supplementazione porta ad una riduzione del 6,5% del colesterolo totale e una riduzione del 9% del colesterolo LDL e dei trigliceridi. Gli estratti di bacche di aronia limitare sono stati utili perche evitano la formazione di coaguli di sangue.

Uno studio interessante ma sarebbe stato meglio se fosse stato correlato anche la dieta e il livello di attività fisica del gruppo di persone preso in esame, sono certo che in uno studio futuro magari a doppio cieco e con un numero più alto di perosne coinvolte, vedremo anche questi dati.

Fonte : Sikora J, Broncel M, Markowicz M, Chalubinski M, Wojdan K, Mikiciuk-Olasik E; Short-term supplementation with Aronia melanocarpa extract improves platelet aggregation, clotting, and fibrinolysis in patients with metabolic syndrome. Eur J Nutr. 2011 Aug 18

Le bacche d’aronia riducono il rischio di malattia cardiovascolare?ultima modifica: 2011-09-19T21:01:00+02:00da guntherkf
Reposta per primo quest’articolo

I commenti sono chiusi.